News

Le donne di Verona

donne-di-verona-hotel-a-verona-gardenia.jpg

Anche Verona ha avuto le sue importantissime figure femminili. Non solo la famosa Giulietta Capuleti, ma tante altre. Donne che hanno segnato la città e la sua storia. Siete curiosi di sapere chi sono?

Claudia Marcellina

Si parla del II secolo dopo Cristo. Claudia era una donna di grande influenza nella Verona romana. Una vera e propria imprenditrice. Infatti, dopo la morte del marito, il console Bellicio Solerte, prese in mano gli affari di famiglia. Ne amministrò in modo indipendente le varie aziende. Tra queste c'erano anche fabbriche di mattoni, come si può vedere dai marchi legati al nome di Claudia.

L'impronta di Claudia Marcellina si può trovare a Corso Porta Borsari 49. Sul muro, se si fa attenzione, si può vedere un'iscrizione con poche brevi informazioni su Claudia. Un tempo, questa iscrizione era alla base di una statua a lei dedicata. Questo ci fa capire quanto fosse importante Claudia nella Verona di allora.

Santa Toscana

Nacque nel 1280 in provincia di Verona. Discendeva dalla nobile famiglia de’ Crescenti, e visse nel periodo più fiorente di Verona, quello di Cangrande della Scala.

Nonostante ciò, non si dimenticò mai degli ultimi e degli emarginati. Dopo la morte del marito Alberto si dedicò completamente a questa cosa. Iniziò ad andare ogni giorno all'ospitale della Chiesa del Santo Sepolcro, vicino a Porta Vescovo.

Compì diversi miracoli, tra cui la protezione della città da un'inondazione e la guarigione di tre ladri che si erano ammalati per punizione divina dopo aver provato a derubarla.

Ed è sempre vicino a Porta Vescovo che oggi si trova la Chiesa a lei dedicata, ad un quarto d'ora di distanza con i mezzi dal nostro hotel a Verona.

Giulietta Capuleti

C'è davvero bisogno di parlare di lei? È indubbiamente lei la donna più iconica di Verona. Giovane determinata, indipendente, innamorata. La sua storia l'ha resa celebre in tutto il mondo.

Il famoso balcone dove Giulietta attendeva Romeo si trova in Via Cappello. Fa parte di un palazzo medievale e si trova vicino alla famosa Piazza delle Erbe. Nel cortile del museo a lei dedicato si trova anche la sua statua. Ci si arriva attraversando un portico pieno di scritte e dediche fatte da innamorati.

Eugenia Vitali Lebrecht

Nacque a Ferrara nel 1858, ma si trasferì a Verona dopo il matrimonio. Divenne subito una figura importante dell'alta società veronese. Intellettuale e appassionata di arti, fu una delle prime donne a entrare nella Società Letteraria. Fu sostenitrice convinta delle cause femministe.

Venne dipinta nel 1893 dal pittore romano Antonio Mancini. Il quadro si trova oggi nella Galleria d'Arte Moderna di Verona.

Vuoi saperne di più? Le donne veronesi sono tante e ciascuna ha lasciato la propria impronta. Sosta nel nostro hotel a Verona e parti da lì per scoprire tutte le loro storie!


CONTATTI

COSA DICONO DI NOI

TripAdvisor

© 2022 Hotel Gardenia *** |
P.Iva IT04598480236 | Privacy policy |
Credits Credits Ekeria S.r.l